Il 19 febbraio 2024 inizio nuovi corsi

Dieci famosi cantanti lirici italiani

Il canto lirico accompagna l’opera lirica, genere teatrale e musicale di carattere drammatico, in cui l’azione scenica è supportata dalla musica.

Per diventare dei cantanti lirici sono necessari studi approfonditi e un allenamento costante, oltre ad un indiscutibile talento.

Vi sono molti cantanti lirici italiani che ha avuto successo a livello internazionale, grandi artisti che hanno saputo emozionare tutto il mondo e che continuano a farlo. Eccone alcuni.

pavarotti

Luciano Pavarotti: nato a Modena il 12 ottobre del 1935 e morto nella stessa città il 6 settembre del 2007, è stato un tenore molto apprezzato in tutto il mondo, il cui contributo nella diffusione e nella modernizzazione della musica operistica è impossibile da dimenticare.

Andrea Bocelli, il tenore nato a Lajatico il 22 settembre del 1958, è uno degli artisti italiani che ha venduto più dischi, tanto che nel 2010 è stato inserito nella Hollywood Walk of Fame.
Nonostante la sua impostazione vocale sia di tipo accademico, è diventato famoso come cantante di musica leggera.

Renata Tebaldi: soprano, nata a Pesaro nel ’22 e morta a San Marino nel 2004 è una delle cantanti liriche ancora oggi più amate in assoluto. Cantante dal talento purissimo nel corso della sua lunga e fortunata carriera si è distinta per la sua interpretazione di numerosi ruoli ‘classici’ collaborando con alcuni dei più importanti teatri italiani e internazionali.

Mario Del Monaco è nato a Firenze il 27 luglio del 1915 ed è scomparso nell’ottobre del 1962 a Mestre. È stato uno dei tenori italiani più popolari degli anni Cinquanta e Sessanta.

Tito Schipa è stato uno dei più noti tenori italiani in ambito internazionale. E’ nato a Lecce nel 1888, città che ancora oggi lo ricorda con affetto in numerose occasioni pubbliche. Molto amato anche negli Stati Uniti, resta memorabile il suo debutto (Rigoletto) a Chicago nel 1917. Muore a New York nel 1965.

Giuseppe Di Stefano, siciliano, classe 1921 è stato uno dei più importanti tenori italiani del Novecento. Ancora oggi amatissime le sue numerose performance a fianco di Maria Callas, Di Stefano ha segnato in modo inconfondibile il panorama lirico italiano del secondo dopoguerra. Negli anni ’50 prende parte a numerose rappresentazioni allestite dal Teatro La Scala, oggi considerate classiche.

Tito Gobbi, nato a Bassano Del Grappa nel 1913 e morto a Roma nel 1984, è noto nel mondo per la sua abilità come baritono. Numerose le sue collaborazioni eccellenti (Di Stefano, Schipa, Callas, Gigli, Del Monaco, Caniglia…), Gobbi è stato anche attore e regista di ottimo livello.

Beniamino Gigli. Nato nel 1890 a Civitanova Gigli mostra sin da giovanissimo straordinarie doti canore che lo renderanno uno dei più celebri cantanti lirici di sempre. Sesto figlio di un calzolaio, prima dei trent’anni è già protagonista nei maggiori teatri italiani e internazionali. Nel ’20 si esibisce al Metropolitan di New York divenendo presto l’erede di Caruso.

Katia Ricciarelli, nata a Rovigo il 18 gennaio del 1946, è un soprano e un’attrice italiana molto conosciuta. Il suo timbro è unico e le sue doti vocali sono indiscutibili, tanto che nel 2003 ha ricevuto la Medaglia d’Oro ai Benementi della Cultura e dell’Arte.

Enrico Caruso. Il tenore per anotnomasia. Nato a Napoli nel 1873 la sua carriera artistica è un susseguirsi di successi internazionali e collaborazioni di altissimo livello. Primo cantante a registrare un disco, Enrico Caruso è una delle personalità più note nella storia del canto lirico.

Dieci famosi cantanti lirici italiani Aggiornato: 2015-09-27T11:07:18+02:00 da luca

13 thoughts on “Dieci famosi cantanti lirici italiani

    1. ne mancano tanti :Franco Corelli, Montserrat Caballè , Ferruccio Tagliavini, Gino Bechi, Placido Domingo ,Alfredo Kraus, Valentina Terrani,Jan Kiepura, etc…

  1. Bocelli non è un cantante lirico, ma un cantante pop. Per cortesia non confondiamo i veri tenori con questo fenomeno da baraccone

    1. Grazie Maurizio per il tuo contributo; rispettiamo la tua opinione, non useremmo però la locuzione “fenomeno da baraccone” per ovvi motivi.
      Un saluto

  2. D’accordo su tutto ma no sulla Ricciarelli
    Citiamo alcune:

    Toti Dal Monte
    Rosanna Carteri
    Renata Scotto
    Mirella Freni
    Magda Olivero
    Giulietta Simionato
    e la Barbieri per citare solo le cantanti italiane prima della Ricciarelli

  3. Del Monaco merita piu’ che tre righe il miglior interprete di Chenier
    E come si fa a non citare Franco Corelli uno dei piu’ gradi tenori degli anni 50/60
    Forse si e’ prevenuti verso i cantanti drammatici

  4. Bocelli non regge il confronto con i più grandi tenori ma ha una voce molto bella , particolare ed è più espressivo nelle canzoni che nel repertorio operistico ove si concentra troppo sulla tecnica che nell’interpretazione per cui difetta di sensibilità nei ruoli.

  5. Avete messo Boccelli, un giovane con una bella voce per musica popolare. Ma manca Franco Corelli che era un importante tenore a La scala ed al Metropolitan. Dagli anni 50 fino agli anni 70 ed ha registrato tante opere famose di Verdi e Puccini, incluso La Boheme, Turandot, Tosca, Il Trovatore, con un do di petto indimenticabile, ed Aida.
    Grazie,
    Roberto

    .

    1. Grazie Roberto, siamo d’accordo assolutamente su Corelli; abbiamo infatti in programma di aggiungerlo o scrivere un articolo apposito.
      Un saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A breve saranno pubblicate foto e video degli spettacoli al Teatro Sistina e al Teatro Brancaccio
Noi siamo Affiliati allo CSAIN, ente di promozione sportiva nazionale direttamente riconosciuto dal CONI