Come si muove una donna

Elegante e sinuosa, pratica e disinvolta oppure goffa e impacciata. Ogni donna ha un suo modo tutto personale di muoversi, che può cambiare in base al carattere, all’autostima o alla situazione. Non è detto, però, come ci hanno insegnato le favole, che un anatroccolo non possa trasformarsi in uno splendido cigno. Per riuscirci, basta crederci e, perché no, seguire un corso di portamento femminile, per sentirsi più sensuali, eleganti o semplicemente più donne.

Qualche anno fa abbiamo assistito ad una dimostrazione di questo tipo di insegnamento sul piccolo schermo. In un noto programma televisivo per ballerini e cantanti l’elegantissima Pamela Prati ha contribuito a mostrare alle giovani concorrenti come diventare più sicure di sé sul palcoscenico, fattore indispensabile per raggiungere il successo.

simona

Molte di noi probabilmente non lo sanno, ma esistono davvero molti corsi specializzati proprio in questo settore, quello del portamento femminile. L’insegnante si preoccupa di mostrare e guidare le allieve ad assumere dei movimenti e degli atteggiamenti più femminili, eleganti, aggraziate, sicure e persino sensuali.

Naturalmente questo tipo di corso, in origine, era destinato quasi esclusivamente alle aspiranti modelle, magari dietro consiglio di un’agenzia. Molte ragazze, infatti, seppure molto belle, potrebbero aver bisogno di aggiungere al proprio aspetto esteriore quel quid in più, che in molti casi può davvero fare la differenza per avere successo nel campo della moda. Parliamo chiaramente del portamento, che fino a pochi anni fa era una prerogativa quasi esclusiva delle donne dello spettacolo e delle modelle.

Quante di noi, infatti, almeno una volta nella vita, hanno cercato di imitare la falcata decisa ed ancheggiante delle top-model per farsi due risate con le amiche, magari indossando un abito nuovo? Ebbene, non serve atteggiarsi a modelle per poter aspirare ad un portamento perfetto. Basta seguire un corso di portamento.

Il risultato, per chi non aspira al mondo della moda, è sicuramente più naturale ed aiuta le allieve a sfruttare gli insegnamenti ricevuti nella vita di tutti i giorni e non solo per una singola occasione, in cui altrimenti si dimostrerebbero persino poco adatte al contesto. Pensate cosa succederebbe, se cominciassimo a sfilare tra i banchi del supermercato come se fossimo su una passerella di alta moda.

I primi rudimenti del corso riguardano soprattutto la postura. Questo, infatti, è uno degli aspetti più importanti del risultato finale, perché dalla nostra postura dipendono tante altre cose, come la camminata e persino il messaggio che comunichiamo agli altri con il nostro corpo. I libri sotto le ascelle o le scope dietro le spalle sono metodi ormai arcaici, quindi state tranquille. Vi basterà seguire le indicazioni dell’insegnante per raggiungere ottimi risultati in breve tempo. Schiena dritta, spalle rilassate e busto in fuori, però, sono ancora un dogma.

Quello che molte di noi non sapranno, è che una postura perfetta ci aiuterà non solo ad apparire più belle e sicure di noi stesse, ma apporterà anche ottimi benefici a tutto il corpo. Mantenendo la schiena dritta, infatti, preveniamo le deformazioni della colonna vertebrale, come la scoliosi, ma favoriamo anche la giusta respirazione, perché la cassa toracica si espande ancora di più. E che dire di tutte le persone che spesso sentono di non riuscire a respirare bene, dando la colpa all’ansia? In alcuni di questi casi, mantenere la giusta postura può persino alleviare quel senso di oppressione al torace.

Solo una volta che abbiamo perfezionato la nostra postura, potranno cominciare gli esercizi in movimento. La falcata, e non necessariamente quella da top-model, può dire molto di noi. Pensate, per esempio, ad una giovane donna alle prese con un importante colloquio di lavoro. Presentandosi ingobbita, strisciando i piedi e muovendosi impacciata, avrà meno possibilità di essere assunta. Al contrario, una falcata decisa, ma non aggressiva, darà l’impressione di una persona sicura di sé e affidabile, per cui il risultato potrebbe essere assicurato. Insomma, siamo proprio sicure che l’apparenza non faccia anche la sua parte?

E per quanto riguarda i tacchi? Il segreto è solo imparare quei pochi, semplici accorgimenti per riuscire a indossarli con disinvoltura, senza rischiare di inciampare o di apparire piuttosto goffe. Un buon corso di portamento può riuscire anche in questo obiettivo.

Cosa aspettate allora? La vostra femminilità vi ringrazierà.

Come si muove una donna ultima modifica: 2015-08-12T15:01:28+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *