I più noti balli argentini

Quando pensiamo alle danze provenienti dall’Argentina la prima cosa che ci viene in mente è il tango, ballato nelle strade o nelle balere di Buenos Aires dall’atmosfera a volte un po’ decadente e drammatica oltre che carica di passione e sensualità. Ma Buenos Aires e l’Argentina non sono solo questo dal punto di vista del ballo ed offrono una grande varietà di alternative e balli folkloristici. Vediamo quali sono le danze in cui potremmo cimentarci in un ideale viaggio nei barrios della capitale argentina?

tango
Dall’archivio fotografico dei nostri corsi di tango

– Ovviamente partiamo dal Tango, sarà scontato ma non si può parlare di balli argentini senza nominarlo. Una danza elegante, intima e sensuale in cui l’uomo invita la donna con un semplice gioco di sguardi ed un cenno del capo e lei si lascia guidare in un abbraccio passionale preludio ad una serie di passi e figure (insieme di passi) spesso dettate dall’improvvisazione. Le principali sono comunque la camminata, la cadenza, il giro o molinete, l’ocho, la salida basica, la barrida, la parada, il quadrato o baldosa.

– Una versione più dinamica ed allegra del tango è la Milonga: praticata soprattutto dai più giovani è un ballo veloce , dal ritmo sostenuto e vivace. Ha elementi della musica africana e delle danze creole ed europee importate a Buenos Aires e somiglianze con l’habanera (è spesso chiamata la habanera dei poveri), il choro e la chamarrita. Esistono la milonga campera e la milonga urbana.

– c’è poi la Zamba, una musica di origine peruviana molto dolce, sensibile e romantica tipica del folklore argentino e popolare che fa da sfondo ad una ballo di coppia realizzato dalla successione di tre figure: la vuelta intera, la media vuelta e l’arresto. È sicuramente una danza d’amore nella quale l’uomo offre il proprio amore alla donna la quale però non lo accetta subito: prima di rifugiarsi nel suo abbraccio scappa attraverso una serie di giravolte per poi ritornare sui suoi passi con un atteggiamento ambiguo che provoca ed aumenta l’interesse dell’uomo. Elemento fondamentale della zamba è un fazzoletto (el panuelo) che i ballerini sventolano per esprimere i propri sentimenti.

– Anche la Chacarera è un ballo del folklore popolare argentino, forse la più nota tra le danze folkloristiche. Come si balla? Ci si dispone di fronte al partner e nella fase iniziale si sta fermi sulla propria posizione scandendo il ritmo della musica con le mani e giocando poi ad intrecciare i proprio passi con quelli del compagno attraverso una serie di giri, saltelli e complessi movimenti del piede.

– L’Escondido è un ballo folkloristico del Nord dell’Argentina, variante della chacarera. È una danza di corteggiamento di coppia fortemente espressiva che deve il suo nome al fatto che entrambi i ballerini giocano a nascondersi uno dall’altro scambiandosi posizione.

– Un po’ meno conosciuto è il Gato, danza folkloristica argentina che si balla in coppia o in gruppo. I due ballerini sono posizionati uno di fronte all’altro e si inseguono secondo una serie di passi prestabiliti ed eseguendo lo zapateo, ovvero un gioco di piedi simile al tip tap.

L’Argentina non è solo tango!

I più noti balli argentini ultima modifica: 2015-08-04T09:00:04+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *