Corsi Di Samba

Sei alla ricerca della travolgente allegria del samba?

Só danço samba canta il famoso João Gilberto. Chi di noi non vorrebbe poter cantare insieme a lui: “e così ballo il samba”? Un ballo travolgente, basato su un ritmo semplice reso variopinto dal clamore – mai scisso dalla delicatezza – degli strumenti e dei canti che danno vita alla musica del samba. E allora perché non iscriversi ad un corso di samba?

Foto per il corso di samba
Il grande João Gilberto, ambasciatore del samba e della musica brasiliana

Il samba fa parte dei balli latinoamericani, ed è certamente uno dei più frizzanti, ritmati e sensuali. Ci fa pensare subito al Brasile, al Carnevale, ad allegria e divertimento, ma è anche una danza dalla storia significativa e dal valore fortemente identitario.

Si balla in 2/4, con un passo ogni battito ed una velocità di 48/54 battute al minuto, sia da soli sia in coppia – come ballo da sala, presente anche nelle competizioni.
Un corso di samba può essere praticato a qualsiasi età, anche se prevede un certo sforzo cardiaco (infatti è probabilmente il più dispendioso fra i balli latino-americani) quindi sempre meglio avere il benestare del medico prima di iniziare un corso, soprattutto se si soffre di qualche problema a riguardo. I benefici che apporta sono numerosi, sia a livello fisico – visto il costante movimento dei fianchi oltre che di gambe e piedi – sia a livello mentale – grazie alla sua estrema sensualità e dinamicità.

Se siete interessati e volete saperne di più prima di iniziare, date uno sguardo ai nostri approfondimenti, che cercano di rispondere anche a qualcuna delle domande che forse vorreste farci.

Da dove viene il samba?

Il samba era originariamente una danza tipica dell’Angola, sebbene oggi siamo soliti collegarlo automaticamente al Brasile; venne scoperto per la prima volta nel XIX secolo quando gli esploratori portoghesi si recarono nel territorio africano in cerca di schiavi neri da portare nelle piantagioni del Sud America. Da lì una forma originaria di questo ballo, che già conteneva in sé alcune movenze e caratteristiche tipiche, venne esportata soprattutto nella zona di Salvador de Bahia, che fungeva da porto di sbarco di tutti gli schiavi condotti nel continente Americano e si iniziò a diffondere dapprima nelle zone rurali ed in seguito anche nelle città.
Un ballo caratteristico degli africani, cui sembra sia direttamente collegato il samba, è quello che si svolgeva durante una manifestazione particolare chiamata Batuque: i danzatori si disponevano in cerchio e ad un danzatore o una danzatrice posizionato/a al centro era assegnato il compito di scegliere uno dei suoi compagni/e toccandolo con l’ombelico (da cui il nome originario della danza, Semba, che significava appunto “ombelico”). Il danzatore/danzatrice scelto/a si posizionava a sua volta al centro e così proseguiva il ballo.
Nell’America meridionale, dove il samba divenne ben presto un simbolo per la popolazione brasiliana di colore, che attraverso esso affermava la propria identità storico-culturale, si distinsero diversi tipi di samba, tutti comunque accomunati da un ritmo veloce e dall’utilizzo di strumenti quali tamburi, bonghi, cembali e sognali:

  • il samba di Bahia,
  • quello di San Paolo
  • e quello di Rio De Janeiro, destinato infine a prevalere.
    Nonostante il samba (o la samba che dir si voglia) risalga a tempi moderni, i suoi testi accolgono ancora i nomi e i miti delle divinità che animano il candomblé afro – brasiliano, come mostrano le canzoni composte dal poeta Vinicius de Moraes.
    Un’ultima piccola curiosità storica molto interessante: inizialmente il samba non era ben visto dalla borghesia brasiliana, al punto che i “sambisti”, che fossero musicisti o danzatori, venivano considerati alla stregua di veri e propri guerriglieri e vivevano ai margini della legalità: si racconta che quando la polizia arrestava qualche individuo sospetto gli esaminava subito i polpastrelli della mano sinistra, per verificare la presenza di eventuali calli che avrebbero indicato l’abitudine a suonare tamburi o strumenti a corda.
    In molti canti il samba sembra rappresentare uno strumento in grado di portare pace, serenità, stabilità: non sembra un caso, infatti, che quel primo brano inciso nel 1917 (Pelo telefone) fosse dedicato proprio alla pacificazione di una rissa scatenata in una bisca dai giocatori d’azzardo.
    Insomma, un ballo di un’allegria e una sensualità fortemente e storicamente identitarie.

Quali sono i benefici del samba?
Ballerina in costume da samba
A lezione non ci si veste così. L’abbigliamento per il samba è uno dei più belli è appariscenti.

Che benefici può dare il samba e la frequenza di una scuola di samba? Certamente il samba ha il vantaggio di essere una danza che coinvolge per intero il nostro metabolismo, accelerandolo (quindi è perfetto se state cercando un’attività creativa e divertente in grado allo stesso tempo di mettervi o mantenervi in forma!). Tipico di questa danza è l’ondeggiamento dei fianchi, che stimola i muscoli di girovita, glutei e gambe, permettendo di affinarli (sempre che l’attività sia praticata in maniera continuativa).
Il samba è una danza benefica anche per i più anziani: aiuterà a migliorare il senso dell’equilibrio, la resistenza e la flessibilità.
Da non sottovalutare, poi, (e questo vale davvero per tutti!) i benefici che la pratica di questa danza ha sulla mente: essendo una danza molto sensuale ha sicuramente il potere di aumentare l’autostima e la sicurezza in se stessi, permettendo di superare inibizioni e paure (che spesso, senza che ce ne rendiamo davvero conto, ci limitano anche nella vita di ogni giorno), ma anche quella di allontanare le preoccupazioni e favorire il buon umore, visto i ritmi allegri e frizzanti, allontanandoci per un po’ dalla routine della vita di tutti i giorni. Il ballo in coppia, inoltre, favorirà la socializzazione e la capacità di contatto (fisico e mentale) con gli altri. Una sfida intrigante…

Ho bisogno di un partner per frequentare i corsi di samba?

Come abbiamo già scritto, il samba si può ballare sia da soli sia in coppia. Esiste infatti sia il “samba no pè”, ovvero quello che si balla da soli, sia il samba di coppia. Per frequentare un corso di samba presso l’istituto, in ogni caso, non è necessario iscriversi in due (se è questo che vi state chiedendo): il vostro partner lo incontrerete a lezione, e la costruzione di un rapporto e di un’intesa faranno parte del percorso di apprendimento e formazione…

C’è un abbigliamento specifico per venire a lezione?

Come per tutte le attività sportive o in generale dinamiche sarà bene indossare un abbigliamento comodo per la lezione. L’insegnante darà in

itinere le informazioni necessarie, eventualmente, per quanto riguarda le calzature più adatte a questa danza (i balli latinoamericani, in generale, richiedono delle calzature adatte sia a livello estetico che funzionale, tanto per l’uomo quanto per la donna), anche in previsione di saggi o performance pubbliche.

Chi può praticare il samba?

Il samba può essere praticato davvero tutti, dai più piccini ai più grandi, e non c’è un’età specifica in cui è bene cominciare o un’età in cui è sconsigliato praticarlo. Ricordate comunque che si tratta di un ballo molto dinamico, che mette sotto sforzo il cuore, quindi – indipendentemente dall’età – assicuratevi di non avere problemi particolari in tal senso. Ovviamente, a seconda del livello che si vorrà raggiungere bisognerà applicarsi ed allenarsi con più o meno costanza. Rientrando fra i balli latinoamericani, il samba è una danza da competizione, quindi potrete anche decidere di porvi come obiettivo proprio quello di praticarlo per competere: occorre ovviamente scegliere il corso di samba, o meglio la classe, più adatta ai propri obiettivi ed al proprio livello di partenza.
Frequentare una scuola di samba o partecipare anche ad un singolo corso, può essere un’esperienza travolgente e catartica a tutte le età.L’Istituto saprà indirizzarvi verso il corso più adatto.

Se avete ulteriori domande, ovviamente, non esitate a chiamarci o scriverci (trovate tutti i numeri ed il form per l’invio di una mail scorrendo in basso). Potete inoltre consultare la tabella con giorni ed orari dei corsi. Noi, ovviamente, vi aspettiamo, anche solo per una lezione prova (chiamateci per prenotarla)!

Inizio dei corsi di Samba – Anno Accademico 2019

Ragazzi e Adulti principianti
VENERDÌ 6 dicembre H. 20:00
Ragazzi e Adulti Avanzato
SABATO 7 dicembre H.16:00

Compila il seguente
Form di contatto immediato per prenotare una lezione e ricevere maggiori informazioni sui corsi di samba,
(RICORDA di spuntare le caselle della privacy)
oppure chiama
tel. 06 76907232 ore 17:00-21:30,
cell. 338 4164817 ore 10:00-14:00.

Dati Di Contatto





 [Informativa Privacy e Cookies]

Corsi Di Samba ultima modifica: 2019-11-11T09:57:29+00:00 da luca