Recitazione, musica, canto e danza: le quattro facce del musical

Il musical è la perfetta fusione di recitazione, teatro, canto e danza i quali vanno ad unirsi in un genere di rappresentazione teatrale e cinematografica definito da queste quattro forme d’arte, perfettamente combinate tra loro in modo spontaneo e fluido.

Il musical è infatti un genere che si compone della combinazione armonica di più tecniche espressive e comunicative, tutte ugualmente importanti per la buone riuscita dello spettacolo sia a livello tecnico che emotivo.

musical per bambini

La regia, le coreografie, la scenografia, le luci ed i costumi sono poi altri elementi fondamentali per la realizzazione di un buon musical, che dev’essere curato in tutti i particolari. Realizzare un musical richiede un’ottima preparazione artistica e tecnica e molto studio da parte degli interpreti di tutte e quattro le discipline che lo compongono, oltre che una buonissima resistenza fisica.

Quando nasce il musical? Ha la sua origine negli Stati Uniti tra l’800 e il ‘900 come forma di spettacolo rivolta alle masse e ad un pubblico di vario genere (anche immigrati con scarsa comprensione dell’inglese) poiché dotato di una struttura più semplice, lineare e scorrevole rispetto al teatro tradizionale.

Grazie alla musica, al ballo e al canto il pubblico, di qualunque tipo ed estrazione sociale sia, può facilmente appassionarsi alla storia ed emozionarsi. A partire dal primo musical, the Black Crook del 1866, da New York e Broadway si diffuse una tradizione di musical che si è poi espansa largamente in tutti gli Stati Uniti e successivamente anche in Europa partendo da Londra nel West End. Il periodo di maggior splendore sono stati gli anni ’20 con un fiorire di spettacoli ed un numero di repliche senza precedenti nei vari teatri.

Esistono vari tipi di musical oltre alla tipologia più comune costituita da una commedia musicale classica con un argomento leggero e divertente in cui la trama è svolta da recitazione, canto e ballo e le canzoni sono spesso solamente momenti riempitivi ed arricchenti.

Possiamo assistere a un cabaret musical, a un musical play, a un concept musical, a un backstage musical, ad un Broadway musical, a un Bio musical, a un contemporary musical, ad una rock opera o ad un Entertainment musical. Ce n’è un po’ per tutti i gusti!

Avete assistito a qualche spettacolo di questo genere? Tra i musical più famosi di sempre è probabile che abbiate visto “Cats” scritto da Andrew Lloyd Weber ed andato in scena per la prima volta a Londra nel 1981, “West side story” che debuttò a Broadway nel 1957, “Footloose” ddl 1984, “The Rocky horror picture show” che vide la sua prima apparizione a teatro nel 1973, “Cabaret” che debuttò nel 1966 a Broadway, “Jesus Christ Superstar” del 1971, “Grease” anch’esso del 1971 e la lista potrebbe continuare.

Recitazione, musica, canto e danza: le quattro facce del musical ultima modifica: 2015-07-06T12:03:22+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *