L’influenza di Ruth St. Denis sulla danza contemporanea

Una delle più grandi donne di tutti i tempi”. Con queste parole Walter Terry, grande critico di danza americano, si riferiva a Ruth Saint Denis, la danzatrice e coreografa che riuscì più di molti altri a sviluppare le radici della danza moderna americana. Il suo approccio era tanto pionieristico quanto spirituale e, oggi, non ci sono dubbi sul fatto che St. Denis avesse trovato un bilanciamento ottimale fra la passione artistica e la ricerca interiore, applicandolo alla propria disciplina di riferimento.

Questa azione sinergica è inoltre riflessa anche nel suo approccio alla pedagogia coreutica e, durante la sua intera carriera, miscelando la danza con elementi spirituali, riuscì a modellare su di sé l’immagine di una divinità danzante sensuale e metafisica.

La sua forza visiva era tale da “convertire” molte persone alla danza come strada di vita e non solo come professione; molti dei futuri corsi di danza contemporanea ne furono influenzati; una di queste “influenze”, come vedremo, si chiama Martha Graham.

stdenis

Nata nel 1879 nel New Jersey, Ruth St. Denis fu una decisa protagonista della scena americana dei primi decenni del Novecento. Il suo grande impatto sulla storia della danza contemporanea, però, è forse da attribuirsi alla sua attività pedagogica: la bellezza eterea che permeava gli spettacoli, infatti, venne affiancata da uno spiccato senso pratico quando, nel 1915, assieme al marito e ballerino Ted Shawn, avvitò la sua prima scuola di danza a Los Angeles.

La Denishawn School of Dancing and Related Arts mostrava già nel nome il tipo di approccio tutt’altro che ortodosso dei due insegnanti.

Al suo interno venivano impartite lezioni su una varietà di stili notevole, che spaziava dal balletto alla danza orientale – di cui St. Denis era grande conoscitrice – e a queste erano affiancate discipline di movimento corporeo come lo Yoga e la ginnastica: venne presto rinominata “tecnica Denishawn”.

Inoltre, alla pratica veniva alternata in modo rigoroso anche la teoria, attraverso letture che incoraggiavano gli studenti ad abbracciare una visione della danza che non fosse puramente tecnica ma anche spiritualmente strutturata.

Il nome di una delle più distinte alunne della scuola era destinato a segnare il tempo della danza moderna americana: Martha Graham, a cui vanno affiancati anche Doris Humprhey e Charles Weidman. Già la sola presenza della Graham presso la scuola Denishawn, in cui restò a studiare per ben sette anni, dovrebbe essere sufficiente a delineare un fondamentale punto di passaggio del testimone verso i nuovi orizzonti creativi della danza del periodo.

Ruth St. Denis, comunque, ha contribuito fortemente a improntare quelli che, nei decenni successivi, sarebbero stati i personaggi chiave della svolta moderna americana.

Ruth-St-Denis

L’influenza di Ruth St. Denis sulla danza contemporanea ultima modifica: 2015-08-24T08:00:31+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *