Non è mai troppo tardi per incominciare a ballare

Avete visto il film del 2004 con Richard Gere e Jennifer Lopez “Shall we dance?” (tradotto in italiano con “Ti va di ballare?”)? Qui un non più giovanissimo signore dedito fino a quel momento totalmente al lavoro e alla famiglia scopre le gioie e le infinite possibilità di rinascita offerte dal ballo (oltre che dall’incontro con una bellissima ragazza insegnante di danza, ma questo è un particolare secondario).

Shall we dance - Gere - Lopez
Richard Gere e Jennifer Lopez ballano in una scena di ‘Shall we dance’ (‘Ti va di ballare?’)

Questa piacevole commedia- che se non avete visto e siete anche amanti del ballo vi consigliamo sicuramente di vedere – ci invita a riflettere sul fatto che non è mai troppo tardi per avvicinarsi al mondo della danza ed iscriversi ad un corso di ballo, di qualunque tipo esso sia.

Quello che conta infatti non è l’età ma la passione, la motivazione, l’interesse, il divertimento e la voglia di mettersi in gioco senza imbarazzi e preconcetti evitando di pensare che si possa iniziare a ballare soltanto da giovani o addirittura da bambini.

Se ne avete voglia, se sentite che il ballo è un ambito che volete esplorare, se siete curiosi di provare e disponibili ad imparare e finalmente avete un po’ di tempo a disposizione, beh non c’è età che tenga. Non c’è nessun impedimento quindi fatevi coraggio ed iscrivetevi ad un corso di ballo! Le scelte e le possibilità sono tantissime: dal tango alla salsa, dal latino-americano al liscio, dal folk al flamenco e così via a seconda dei gusti e delle attitudini di ognuno.

Ballare migliora in generale il proprio benessere personale ed i benefici sono moltissimi: si socializza, si fanno nuove amicizie, ci si tiene in forma e attivi, si fa ginnastica, si migliora la postura, si tiene allenato il cervello oltre che il corpo, si esprimono la propria creatività, il proprio talento nascosto e le proprie emozioni e si scaricano le tensioni.

Ma soprattutto si ha un miglioramento dell’umore e ci si diverte moltissimo: si scopre un mondo nuovo che nella maggior parte dei casi non si vuole più abbandonare sviluppando una sorta di ballo-dipendenza che non ha nulla a che vedere con l’età.

Perché si può iniziare a ballare anche in età adulta? Perché l’obiettivo non è diventare dei professionisti di alto livello, non si punta a fare gare o concorsi (anche se non sono certo esclusi) ma si pensa al miglioramento del proprio benessere, ad aprirsi ad un’attività nuova che porta ad un generale effetto positivo sul corpo, sullo stato d’animo e sulla vita sociale.

Quindi perché non provare ad iscriversi ad un corso di ballo e vedere l’effetto che fa?

Non è mai troppo tardi per incominciare a ballare ultima modifica: 2015-06-16T16:34:57+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *