Danza del ventre: tutta la sensualità e il fascino orientali

La danza orientale, chiamata anche danza del ventre, è quella danza che viene ballata in tutto il Medio Oriente in occasioni ed eventi speciali, come cerimonie, matrimoni, spettacoli, feste e celebrazioni familiari.

Questo ballo molto sensuale, caratterizzato dall’uso giocoso del corpo e da movimenti fluidi, non viene praticato esclusivamente dalle donne mediorientali, ma anche dagli uomini, seppur meno di frequente. È una danza che esprime femminilità e fascino, è puro spettacolo e intrattenimento e non è certamente facile da praticare, perché richiede un certo grado di flessibilità e la capacità di riprodurre gesti armoniosi, senza mostrare lo sforzo che si compie per rappresentarli.

Diversi e particolari sono gli accessori utilizzati nella danza del ventre:

– il velo – spesso fatto volteggiare per amplificare la fluidità di ogni movimento;

– i Sagat – degli strumenti a percussione di piccole dimensioni e fatti di ottone, tenuti in mano solo con i pollici e i medi di entrambe le mani;

– il bastone – la danza col bastone nasce dall’arte marziale Tahtīb, la quale divenne poi una danza folkloristica maschile, ed è caratterizzata da continui saltelli;

– il tamburello – un grande tamburo chiamato Bandir;

– il candelabro –  la ballerina si esibisce tenendo in equilibrio sulla testa un candelabro con tante candele accese;

– la spada – utilizzata dalla danzatrice per rappresentare prodigiosi equilibrismi;

– le Ali di Iside – una versione più moderna del velo.

danza-del-ventre-(1)

Vi sono diversi stili di danza del ventre che variano a seconda della regione di provenienza, fra cui i più noti sono: la danza orientale autentica, il Baladī, il Sa’idi e la danza del ventre dell’Egitto Faraonico.

La danza orientale autentica è costituita da ampi ed eleganti movimenti che, posti in successione, creano coreografie armoniose e fluide.

Il Baladī è una danza da cabaret egiziana, ballata sulle note della fisarmonica orientale, lo Sharqui. Si contraddistingue per l’intenso movimento del bacino, per gli ampi gesti delle braccia e per i passi con i piedi che poggiano interamente a terra.

Il Sa’idi, proveniente dalla regione del Sa’id, comprende il Tahtīb e il Raks Al Assaya, una forma di danza solistica da cabaret, ballata anche delle donne.

La danza dell’Egitto Faraonico è un mix fra danza del ventre e balletto classico, nelle cui coreografie vengono usati fino a nove veli diversi.

Le esibizioni di danza del ventre sono senza dubbio spettacolari e affascinanti, nonché un inno alla femminilità e alla sensualità, caratteristiche che nel Medio Oriente sembrano non appartenere alle donne.

Danza del ventre: tutta la sensualità e il fascino orientali ultima modifica: 2015-09-27T00:40:48+00:00 da luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *