Come si diventa insegnanti di danza

Il numero di persone che ogni anno decide di intraprendere la disciplina della danza è davvero considerevole. Di conseguenza, stiamo assistendo a un aumento altrettanto importante dell’apertura di scuole e associazioni specializzate nell’insegnamento del ballo, dalla danza classica fino a quella latino-americana. Purtroppo, però, gli insegnanti realmente abitati alla professione non sono abbastanza, rispetto alle scuole presenti nel nostro Paese. Pertanto, se rientrate nella categoria di ballerini interessati a insegnare danza, scoprite quali sono i requisiti e come ottenere l’abilitazione ufficiale.

insegnare danza

Partendo dai princìpi fondamentali, chiaramente il primo, indispensabile fattore è quello di aver accumulato nel corso degli anni una certa esperienza nella danza. Se avete intrapreso la pratica di questa disciplina sin dall’infanzia, sarete sicuramente agevolati, ma in ogni caso non si tratta di un requisito fondamentale. Non sempre, infatti, il binomio tra il talento e l’esercizio duraturo vanno di pari passo. Molti ballerini saliti sulle punte molto piccoli, in realtà non hanno mai acquisito delle abilità eccellenti, al contrario di altri che si sono affacciati alla pratica della danza in età più matura, raggiungendo ottimi risultati.

Piuttosto, un ruolo molto importante è rivestito dal talento. Parliamo sia delle abilità puramente tecniche, sia di quel quid in più che riesce spesso a fare la differenza. Ma non è tutto. Infatti non tutti i ballerini esperti, seppur professionisti ad alti livelli, possiedono le capacità adatte per poter insegnare. L’insegnamento è voglia di condividere le proprie conoscenze con gli altri, scendendo ogni volta allo stesso livello dei propri allievi, per insegnare loro tutto quello che c’è da sapere in modo semplice e mai presuntuoso.

Un buon insegnante possiede uno spirito di comunicazione che gli consente di condividere il proprio bagaglio di conoscenze ed esperienza ai suoi allievi. Un insegnante è allenato anche all’ascolto dei bisogni dei futuri ballerini che si appresta a seguire nel corso degli anni, e tali bisogni vengono espressi non solo attraverso il dialogo verbale, ma anche nelle tensioni del corpo, nelle difficoltà e nelle titubanze.

Inoltre, bisogna tenere in considerazione anche un altro aspetto molto importante: avrete la pazienza di insegnare anche ai più piccini? Se non lo reputate possibile, potreste comunque specializzarvi in corsi di specializzazione per allievi più esperti, e pertanto di una fascia d’età più alta. Ma ogni scuola di danza dovrebbe sempre avere a disposizione del pubblico un corso destinato proprio ai bambini.

Passiamo adesso all’aspetto puramente pratico. Per diventare insegnanti di danza, infatti, è indispensabile una certa esperienza artistica ed un titolo di studio idoneo.

Nel primo caso, chiaramente, parliamo dei corsi di danza seguiti nel corso del proprio percorso formativo. Oltre ad aver partecipato ai comuni corsi di base, può essere rilevante anche l’aver conseguito alcuni certificati che attestino la partecipazione a stage o corsi di perfezionamento e specializzazione nella stessa o in diverse discipline.

Le associazioni e gli enti ai quali rivolgersi per ottenere l’abilitazione sono diverse. Si può scegliere in base alla provenienza geografica o ad altri criteri individuali, purché la sede prescelta sia riconosciuta a tutti gli effetti dal punto di vista legale.

Per esempio, tra gli enti abilitati a rilasciare un diploma di insegnante di danza rientrano soprattutto la FID (Federazione Italiana Danza) e la LUDT (Libera Università di Danza e Teatro).

L’esame si compone di più fasi. Generalmente la prima parte è incentrata su una serie di prove pratiche, durante le quali il candidato dovrà svolgere delle coreografie o prove d’improvvisazione nella disciplina prescelta. In seguito, potrà essere sostenuta una prova teorica, ugualmente importante, basata soprattutto sullo studio dell’anatomia e della fisiologia del corpo. Un insegnate, infatti, non deve mai rischiare di compromettere la salute dei propri allievi, per cui è importante conoscere perfettamente tutte le parti del corpo, per garantire uno sviluppo armonico soprattutto negli allievi più giovani.

Per chi invece è già abilitato all’insegnamento della danza, è possibile seguire alcuni corsi professionalizzanti con le maggiori personalità di spicco del mondo del ballo, come quelli offerti dall’Accademia Teatro alla Scala o dall’Accademia Nazionale di Danza.

Solo dopo aver conseguito il diploma per l’abilitazione all’insegnamento, sarà quindi possibile aprire una scuola di danza oppure affiancarsi ad una già avviata.

Come si diventa insegnanti di danza ultima modifica: 2015-06-10T15:34:43+00:00 da luca

14 thoughts on “Come si diventa insegnanti di danza

    1. Erica buongiorno e benvenuta sul blog dell’Istituto italiano arte e danza. Grazie per la domanda che proponi. Prima che io ti possa rispondere, dovresti darmi almeno qualche indicazione, diventare insegnanti di danza è un percorso molto differente a seconda ad esempio di cosa si intende insegnare. Per cui direi che è essenziale che tu mi dica:
      1) che tipo di danza vuoi insegnare
      2) che studi hai fatto, e non parlo di stage ma di studi regolari di tipo annuale.
      Naturalmente invito anche altri a contribuire alla risposta, qui ogni commento teso all’obbiettivo di aiutare chi pone un quesito, è il benvenuto.

  1. Salve x me sarebbe una prima esperienza e vorrei sapere come è dove andare per prendermi un vero e proprio diploma per aprirmi una scuola di danza. ..
    Vorrei insegnare danza classica e moderna. ..
    Sto frequentando da 13 anni una scuola di danza normale ,non un’accademia, …
    Ed è proprio per questo che non diventerò mai una ballerina professionista e vorrei dedicarmi all’insegnamento …
    Perché amo la danza e non vorrei mai lasciarla. .
    Spero di avere vostre notizie il più presto possibile. .
    Grazie

    1. Ciao Catia benvenuta nel blog dello IIAD.
      Tu scrivi che non diventerai mai una ballerina, ma quanti anni hai? Se non hai frequentato un’accademia di danza, potresti in primis valutare l’ipotesi di continuare a studiare per entrare in compagnia. Ma prima di tutto bisognerebbe sapere appunto l’età e dove vivi.
      Ciao

      1. Salve. Sono Catia…
        Ho 24 anni e vivo a bari. ..
        Pur troppo mi sono arresa perché le audizioni di danza classica arrivando fino ai 18 anni , invece quelle di danza contemporanea non le passo mai ed è per questo che quando vado a fare delle audizioni x entrare in compagnia, non vengo mai presa perché sono molTo classica e vengo subito scartata. .

      2. Ciao Katia e benvenuta.
        Se hai passione, 18 anni per entrare in qualche compagnia di danza contemporanea non sono ancora troppi. Prova, se credi che con il classico non puoi farcela, a studiare seriamente danza contemporanea.
        Ciao

  2. Salve, io sono Lorenza, ho 19 anni e sono di Messina. Ho iniziato a danzare all’età di 5 anni, dapprima con danza classica e morderna, poi l’anno dopo ho cambiato perché non mi piaceva la classica e così L’anno dopo ho iniziato a fare moderna, acrobatica e hip-hop. Fino a quando, precisamente a 18 anni, per varie discussioni con la mia insegnante ho mollato. Sto ancora male perché mi manca la danza e non vorrei mai mollarla. Proprio per questo vorrei diventare insegnante di danza moderna soprattutto, ma amo un po’ tutti i generi(adesso anche la classica stranamente!!). Cosa mi consigliate? Fatemi sapere, grazie!

    1. Ciao Lorenza e benvenuta nel blog dello IIAD di Roma.
      Purtroppo il tuo commento è rimasto nello spam, ma per fortuna almeno adesso lo abbiamo “resuscitato”. Spero che tu abbia fatto la scelta giusta, se ti fa piacere condividila qui.
      Ciao

  3. Salve ho trovato questo sito per caso mi presento sono Elena una ragazza di 33 anni residente in provincia di Modena fin da quando ero piccola ho avuto la passione per la danza ho studiato un qualcosa di classico ma non ero portata, l’insegnante al tempo che ero davvero piccola disse a mia madre che ero portata per la danza più moderna o più movimentata con più ritmo, cosi al età di 11 anni mi avvicinai al MJ Stiley iniziando a scoprire la musica e la danza di Michael Jackson da autodittata mi chiudevo in camera e mi studiavo da sola tutti i video e i live di Michael Jackson, con andare degli anni la danza mi ha aiutato davvero tantissimo soprattutto ad avere fiducia in me stessa , dal 2009 a oggi ho fatto diverse serate, eventi, qualche piccolo provino per la tv per diversi programmi ma mai presa, piccoli concorsi nella mia zona e anche al di fuori o diversi video, ho studiato un mese scarso di hip hop anni fa e due anni fa 7 mesi di zumba, ho fatto comunque diverse serate, tributi ecc.. una volta tramite il corso di zumba mi venne data l’oppurtunità di fare una mini esibizione su Michael in un teatro a Modena, vorrei studiare appena mi sara possibile à possibile fare un corso di danza hip hop .. perché la mia idea sarebbe fare come hanno fatto alcuni miei colleghi fan anche loro diventare insegnante di MjStiley nello specifico prendendo qualsiasi diploma di danza e avere e aprire un corso in una palestra di Mj stiley come posso fare ? c’è qualcuno di voi che mi puo dare qualche consiglio ? grazie mille.

    1. Ciao Elena
      la tua storia è la storia di tante persone che hanno un grande amore per questo grandissimo artista.
      Il mio consiglio è quello di cercare di studiare bene e per qualche anno l’hip hop, ti aiuterà tantissimo ad aggiungere qualità ai tuoi movimenti. Ti assicuro che una seria preparazione ti aiuterà.
      Per insegnare oggi è fondamentale avere un attestato direttamente riconosciuto a dalla federazione di danza italiana, o da un ente di promozione sportiva. Diffida di qualsiasi altro diploma non riconosciuto.
      Un saluto.

  4. Salve vorrei sapere se a 42 anni e’troppo tardi per studiare e diventare insegnante di danza tribal fusion o danza del ventre. Ringrazio in anticipo

    1. Ciao Barbara
      dipende, come ho avuto già modo di scrivere, dagli obiettivi. Se hai talento e se studi con serietà non è impossibile ottenere un diploma per poter insegnare.
      Mi raccomando però bisogna sempre essere chiari con i propri allievi spiegando quali sono i propri studi e le proprie competenze.
      Un saluto

  5. Ciao mi chiamo Priscila sono di origine brasiliana ho 34 anni e mi piacerebbe diventare insegnare di danza hip hop.
    Non ho mai frequentato corsi e tutto cio che so l’ho imparato da sola .
    Sono cresciuta guardando i video di Michael Jackson e ho imparato a ballare imitando i suoi passi.
    Ora vorrei fare di piu e volevo sapere cosa devo fare per insegnare…
    Grazie di cuore

    1. Ciao Priscilla
      l’hip hop è una danza molto molto vasta, spaziando dalla breakdance, al new style, all’heels ecc. Diventare maestri a 34 anni senza aver mai studiato non è facile,ma non è impossibile. Quello che ti consiglio è di scegliere più di un insegnante e seguirli assiduamente per un lungo periodo.
      Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.